CHIRURGIA REFRATTIVA2017-06-16T15:17:40+00:00

CHIRURGIA REFRATTIVA

Tutti i vizi refrattivi (miopia, ipermetropia, astigmatismo) vengono oggi trattati con i moderni laser ad eccimeri e a femtosecondi il Centro è in grado di eseguire le tecniche chirurgiche più avanzate (Prk, Lasik, Femtolasik) con strumentazioni all’avanguardia.

Le nuove tecniche laser per una chirurgia oftalmica sempre meno invasiva e sempre più personalizzata.

L’enorme progresso conosciuto negli ultimi decenni dalle tecniche di chirurgia oculistica si deve in buona parte all’introduzione del laser, uno strumento estremamente preciso e affidabile per l’incisione e la rimozioni di porzioni estremamente piccole di tessuto. Si tratta infatti un fascio di radiazione luminosa molto ben collimata che consente di rilasciare un’enorme quantità di energia in un volume di tessuto molto limitato, che viene in breve tempo vaporizzato. L’evoluzione tecnologica ha diversificato enormemente le tipologie di laser utilizzabili a fini chirurgici; di seguito è riportata una breve carrellata delle ultime novità in fatto di laser per applicazioni oftalmologiche che sono utilizzate dai nostri professionisti

Laser a femtosecondi: IntraLaser

Il laser a femtosecondi è un laser che utilizza radiazione con una lunghezza d’onda nel vicino infrarosso concentrata in impulsi estremamente brevi, dell’ordine di milionesimi di miliardesimi di secondo. Il fascio a femtosecondi, gestito tramite un computer, consente di eseguire incisioni estremamente precise in molte fasi degli interventi, a tutto vantaggio della sicurezza. Per le sue eccellenti caratteristiche, il laser a femtosecondi ha trovato applicazione in diversi interventi oculistici, come nel caso della chirurgia rifrattiva con la tecnica LASIK e della chirurgia della cataratta. Significativi sono stati i progressi introdotti dal LASER a femtosecondi anche in altri tipi d’intervento: nel trapianto di cornea, nel trattamento del cheratocono e in quello della presbiopia.

Il Sistema Zeiss VisuMax® è una piattaforma di recente realizzazione, basato sulla tecnologia laser a femtosecondi. È caratterizzato da una straordinaria precisione di taglio, associata a una velocità senza precedenti e a una tecnica di trattamento non invasiva, e trova quindi ideale applicazione in diverse procedure di chirurgia oculistica quali la femto-LASIK, in particolare per il taglio del flap corneale, il trapianto corneale e l’impianto di anelli intrastromali con la tecnica ICR, utilizzata nel trattamento del cheratocono.

Laser a eccimeri Schwind Amaris®

Il laser ad eccimeri è una tecnologia laser introdotta nei primi anni novanta per la correzione dei vizi refrattivi: miopia, ipermetropia e astigmatismo.

Il laser a eccimeri Schwind Amaris® è un laser ad eccimeri di nuova generazione la cui caratteristica peculiare è la possibilità di modulare e ottimizzare l’energia emessa in modo automatico, a seconda della refrazione da correggere: questo processo intelligente permette di abbreviare notevolmente il trattamento, in particolare nella correzione di refrazioni elevate, e allo stesso tempo di ottenere superfici estremamente levigate, a tutto vantaggio della qualità visiva.

Grazie a un nuovo sistema d’inseguimento oculare (eye tracker) dotato di un tempo di risposta inferiore ai 3 millesecondi, il LASER Schwind Amaris® raggiunge una precisione senza confronti nel posizionamento di ogni singolo impulso laser, indipendentemente dai movimenti oculari involontari.

Queste caratteristiche rendono la tecnica particolarmente adatta a interventi personalizzati, ritagliati sulle specifiche caratteristiche oculari del paziente, e consentono di correggere irregolarità corneali conseguenti a trapianti o precedenti chirurgie corneali.

Il laser Schwind Amaris® eccelle anche in sicurezza, grazie a un particolare sistema di aspirazione delle particelle residue prodotte dal trattamento, e in confort, grazie alla possibilità di ruotare il letto di 90 gradi rispetto al braccio del laser, in modo da rendere più agevoli sia la preparazione sia la medicazione del paziente.

Il laser Schwind Amaris® è dotato anche del programma PresbyMax per il trattamento della presbiopia.

Laser femtosecondi ifs Abbott

I laser al femtosecondo hanno apportato un’evoluzione rivoluzionaria anche in altri interventi di chirurgia oculare..
“I nuovi laser hanno cambiato in maniera radicale la geometria del flap, consentendoci di creare dei flap complanari”. La riproducibilità e la prevedibilità sono molto elevate, con sempre minori variazioni imprevedibili (standard deviation) grazie ai nuovi modelli. Noi oggi possiamo creare dei flap sottilissimi e personalizzare la posizione della cerniera e la forma del flap, le dimensioni, l’architettura e il profilo. La percentuale di complicazioni continua a ridursi, mentre il tempo chirurgico per la creazione del flap si è ridotto dagli iniziali 90 secondi agli attuali 8-12 secondi.

Questo laser a femtosecondi può essere utilizzato nella:

  • Chirurgia rifrattiva grazie alla creazione di un flap estremamente preciso;
  • Nel trapianto di cornea
  • Nel cheratocono grazie alla creazione del tunnel per le ICR
  • Nel trattamento della presbiopia (monovisione) grazie al programma Inlay.